Homepage

Progetto CSR: "Profit e non profit insieme"


 IL PROGETTO “PROFIT E NON PROFIT INSIEME”

Il Centro Servizi di Pavia e provincia è impegnato da qualche mese nella messa a punto del progetto “Profit e non profit insieme” volto alla creazione di partnership fra mondo profit e Terzo settore.

Mai come nell’odierno contesto socio-economico le due realtà, apparentemente così diverse, possono (oseremmo dire, devono) avvicinarsi e collaborare per il benessere dell’intera collettività. Infatti, se da un lato le imprese concorrono alla produzione di ricchezza, beni e servizi soddisfacendo la domanda dei cittadini; dall’altro, le associazioni non profit conoscono  perfettamente i bisogni e le richieste della cittadinanza. Bisogni che spesso le imprese, da sole, non possono e non riescono a soddisfare.

Esattamente per queste ragioni, mai come oggi appare necessario l’incontro e lo scambio di competenze e servizi fra profit e non profit per raggiungere obiettivi e risultati a favore dell’intera società. Per partnership deve essere intesa la volontà di raggiungere un obiettivo comune che produce valore aggiunto, oltre la somma dei risultati che ciascun partner può conseguire in modo autonomo.

Le imprese non possono più tenere separato il fattore sociale dal resto del business. Allo stesso modo, i consumatori e clienti acquisiscono sempre più consapevolezza e le aziende devono mostrarsi socialmente orientate, integrando attiva profit con attività utili alla collettività. Dal punto di vista delle associazioni non profit, dovendo rispondere a una domanda di servizi sempre più numerosa ed esigente, hanno bisogno di maggiori risorse (non solo economiche) per far fronte a questa situazione di emergenza.

Il Centro Servizi Volontariato di Pavia intende porsi come figura di collegamento fra queste due realtà, facilitando il loro incontro e la pianificazione di un progetto che sia vantaggioso per entrambe le parti. È necessario che imprese e organizzazioni non profit siano realmente interessate a raggiungere un obiettivo comune, misurandone i risultati e comunicando al mondo circostante l’esperienza vissuta. Il CSV di Pavia intende ricoprire anche questo ruolo, affiancando le parti in tutte le diverse fasi del progetto.

 

Fase preparatoria:

1. Pianificazione e preprazione;

2. Negoziazione della partnership;

3. Accordo formale;

 

Fase esecutiva:

4. Gestione del programma;

5. Comunicazione del programma;


Fase di controllo:

6. Monitoraggio, misurazione e valutazione del programma.

 

Il CSV aiuterà le imprese e organizzazioni di volontariato a trovare il loro partner più affine ai risultati che intendono raggiungere. Si porrà ente intermediario fra i bisogni di una e dell’altra realtà. Stimolerà il dialogo e la fiducia necessarie per ottenere il miglior risultato possibile, coinvolgendo le parti in una logica win-win.