Homepage

Chi Siamo


I Centri di Servizio per il Volontariato sono stati introdotti dalla Legge 266/91 “Legge quadro sul volontariato” attraverso la quale lo Stato intese riconoscere “il valore sociale e la funzione dell’attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo” (art. 1) promuovendo azioni per lo sviluppo del volontariato e prevedendo strumenti operativi per la loro realizzazione.

Tali strumenti furono individuati in “centri di servizio a disposizione delle organizzazioni di volontariato, e da queste gestiti, con la funzione di sostenerne e qualificarne l’attività” (art. 15). La Legge determinò anche che i Centri di Servizio fossero finanziati da fondi speciali regionali costituiti da una quota pari a 1/15 dei proventi delle Fondazioni di origine bancaria; fu previsto che presso ogni regione si costituisse un Comitato di gestione con funzioni di controllo dei fondi, composto prevalentemente da rappresentanti delle Fondazioni bancarie, del Volontariato, degli Enti Locali e del Ministero del Welfare.

Tali previsioni furono rese operative solo a partire dal 1997, a seguito della pubblicazione del Decreto del Ministero del Tesoro dell' 8 ottobre 1997 "Modalità per la costituzione dei fondi speciali per il volontariato presso le regioni", che diede avvio, tra gli altri, alla costituzione del Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato delle Regione Lombardia.

Finalmente le organizzazioni di volontariato e le associazioni di carattere regionale poterono attivarsi e costituirono un gruppo di lavoro, che poi avrebbe dato vita al Forum Regionale Lombardo del Terzo Settore, per la costituzione, a livello provinciale, dei Centri di Servizio per il Volontariato nella regione Lombardia. I primi 5 CSV (Bergamo, Cremona/Lodi, Mantova, Milano, Varese) furono istituiti nel novembre 1997, gli altri (Brescia, Como, Pavia, Sondrio/Lecco) furono istituiti nel dicembre di quello stesso anno con deliberazione del 18 dicembre, n°3, pubblicata sul BURL n° 5 del 2 febbraio 1998.
 
Lo statuto, l'atto costitutivo, il codice etico ed il regolamento del CSV Pavia.