“Pavia in poesia”, giunta alla sua 4a edizione, si declina quest’anno in “Pavia a memoria”. Poesie da imparare a memoria: quelle classiche, sedimentate nella nostra memoria collettiva ma anche quelle di poeti contemporanei. Poesie da recitare in italiano, in inglese, in francese, in arabo… ma anche in latino e nei dialetti. Dal 20 al 25 marzo Pavia si riempie di Poesia! 
 L'iniziativa è promossa da Leggere.Pavia, in collaborazione con la Biblioteca Universitaria, il Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia, Unicef Pavia, l'Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia e l'associazione Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, e ha il patrocinio del Comune di Pavia. Come consuetudine si parte dalle scuole per coinvolgere l’intera città.
 
 
 
Pavia in poesia, giunta alla sua 4^ edizione, si declina quest’anno in “Pavia a memoria”.

Poesie da imparare a memoria: quelle classiche, sedimentate nella nostra memoria collettiva ma anche quelle di poeti contemporanei. Poesie da recitare in italiano, in inglese, in francese, in arabo… ma anche in latino e nei dialetti.
Un’iniziativa promossa da 
Leggere.Pavia [3], con il patrocinio del Comune di Pavia [4], in collaborazione con la Compagnia della Corte [5] che, a partire dalle scuole, coinvolgerà l’intera città. Il clou degli eventi è a MARZO (il mese della poesia) quando, oltre a un’importante mostra, letture, presentazione di libri ci sarà una vera e propria “invasione poetica” di studenti con recitazioni collettive nelle strade e nelle piazze di Pavia.
Un progetto aperto alla collaborazione di tutti.

Giovedì 16 marzo alle 17.00 presso il Salone Teresiano – Strada Nuova, 65 verrà inaugurata la mostra “Pavia nelle carte di chi l’ha resa grande” (Foscolo, Golgi, Monti, Maria Corti…) a cura di: Biblioteca Universitaria, Centro Manoscritti, Museo per la storia dell’Università, Archivio Storico dell’Università di Pavia, in collaborazione con la Società Dante Alighieri, Comitato di Pavia, con il patrocinio dell’Università di Pavia.
Tavole originali di Marco Giusfredi.
Orari: lu-ve: 8.30 – 18.30 / sa. 8.30 – 13.30. Ingresso libero fino al 15 maggio.
Info e prenotazione visite guidate gratuite: 0382 24764

Martedì 21 marzo: 9.30 – 12.00: Giornata internazionale della poesia e giornata della memoria e dell’impegno, in collaborazione conLibera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie [6]l’Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia [7] e il CSV – Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia [8]Interverranno più di 700 studenti degli Istituti secondari di primo e secondo grado, nelle strade e nelle piazze del Centro storico.

Poesia e impegno civile: slogan, flash mob, lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Saranno recitati L’Infinito di Leopardi per le scuole superiori e l’incipit dell’Iliade per le scuole medie…
Tutti insieme poi reciteranno San Martino di Giosuè Carducci, mentre le singole scuole leggeranno alcuni testi poetici, da Alda Merini a Garcia Lorca, passando per Palazzeschi, Dante, Borges…

Mercoledì 22 marzo dalle 9.30 alle 11.30 invece una mattina riservata ai bambini della scuola primaria e della scuola dell’infanzia, in collaborazione con il CSV, Unicef, comitato di Pavia  [9]e Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia.
Ci sarà un momento di recitazione collettiva con il “Girotondo di tutto il mondo” di Gianni Rodari nelle strade e nelle piazze del Centro storico e nei Quartieri dove le scuole sono situate. La mattinata sarà inoltre arricchita dalla presenza di alcuni volontari in 
Servizio Civile Nazionale presso il Consorzio Pavia in Rete [10]: quel giorno svolgeranno servizio animando l’iniziativa e prendendosi cura degli aspetti organizzativi.
Ci saranno Dilan Landi dell’
AGAL – Associazione genitori e amici del bambino leucemico [11], Mariapina Cristiano dell’AGD – Associazione giovani con diabete [12], Ilaria Rebecchi per Babele [13], Giulia Edera e Silvia Piccone per la Coop. Soc. Progetto Con-Tatto [14], Ebrima Jallow dell’associazione Per Fare Un Albero [15].

Ci sarà spazio poi per “LE VARIANTI DI GIOSUE’”: originali ed irriverenti interpretazioni – in video – della poesia San Martino di Giosuè Carducci.
Qui c’è massimo spazio alla creatività! Finora ne sono state raccolte diverse versioni (lirica, sessantottesca, alla Guccini, alla Dalla, alla Pino Daniele… in dialetto pavese, in salentino, in bresciano…) 
qui i video [16]
Iniziativa aperta a tutti!

E in più nella settimana dal 20 al 25 marzo si terrà l’iniziativa “Qui si regala poesia”. Come già nelle passate edizioni negozi, uffici, bar, ristoranti, taxi sono invitati a regalare frammenti di poesia ai clienti, allestire “vetrine poetiche”,  inventare ricette…
Un piccolo gesto che ingentilisce la vita.
Iniziativa da diffondere, in cima all’articolo il logo da stampare e distribuire ovunque!

 
Leggere.Pavia: info@leggere.pavia.it - danielabonanni52@alice.it - 338 6278221
 
 
 
 
Libera: presidioliberapavia@gmail.com 347 4493280 (per la giornata del 21 marzo)
 
 
 
Grazie per la collaborazione!